Corri con l’Avis è una manifestazione sportiva che da più di vent’anni si svolge a Montecchio Emilia.
Intorno a questo evento, organizzato dalla locale sezione Avis, è nato il gemellaggio tra il capoluogo della Val d’Enza ed Amatrice, località colpita dal sisma nell’agosto dello scorso anno.

sisma_conf

Domenica 20 agosto si è svolta l’edizione 2017, che ha visto la presenza a Montecchio di una delegazione della sezione Avis di Amatrice.

avisamatrice3

Si è trattato di un evento che ha visto coinvolte centinaia di persone, arrivate non solo per la gara podistica, ma anche per testimoniare la vicinanza ad una popolazione che, a distanza di un anno dalle prime scosse, ancora si trova costretta a sopportare le conseguenze di quanto accaduto.
La sezione Avis di Montecchio ha deciso di devolvere all’Avis di Amatrice parte del ricavato della manifestazione, per la ricostruzione della loro sede.

Il fine settimana per la delegazione amatriciana è iniziato il sabato precedente a Villa Aiola, dove nella serata è stata ospite de La Cantaiola, nota manifestazione canora conosciuta oltre i confini della Val d’Enza.

avisamatrice2

Al gemellaggio era presente anche il GAS Nocciolo, che ha donato alla delegazione una pagnotta di Pane Solidale, sfornata dal Panificio Fantuzzi e due bottiglie di vino della Cooperativa L’Ovile.

pane solidale

Il pane nasce dal grano coltivato all’interno del Carcere di Reggio Emilia, mentre il vino Pecora Nera e Cornella Bianca (lambrusco e spergola) è frutto dell’uva coltivata nei poderi gestiti dalla cooperativa a Sabbione.
In entrambi i progetti trovano lavoro persone in difficoltà, che in questo modo generano Solidarietà verso uomini e donne che di fronte a quanto accaduto necessitato di un aiuto per ripartire.

 

 

Avis Montecchio Emilia sito – fb
Avis Amatrice sito – fb
GAS Il Nocciolo sito
Coop. sociale L’Ovile sito – fb
Panificio Fantuzzi sito – fb – mappa