Informare sul terremoto del 24 Agosto, del 30 ottobre (e non solo) avvenuto in Italia, attraverso canali diretti dal basso, questo è lo scopo e l’attività della community Terremoto Centro Italia, un progetto basato su una piattaforma opensource.
Le informazioni dai media arrivano con contagocce, filtrate e calibrate a chi non è coinvolto direttamente.
L’indifferenza è un lusso che non ci possiamo permettere,  la community si pone come obiettivo quello di aggregare e non disperdere contenuti utili a tutti provenienti da fonti di varia natura (ufficiali e non) al fine creare valore in un momento di crisi per il paese.
Il progetto non vuole in alcun modo sostituirsi a fonti istituzionali di informazione, a cui viene rimandata l’attendibilità.
L’Italia è un paese bellissimo e il Centro Italia è il cuore pulsante e vivo, attraverso la lettura e la condivisione di informazioni si può aiutare chi abita in quelle zone e vive una situazione di disagio, a cercare di risollevarsi e ripartire.
Al momento in cui sono scritte le notizie, che provengono dalle fonti ufficiali,  esse sono sempre in divenire e vengono aggiornate con informazioni dettagliate e puntuali non appena possibile.
maniTCI

Il sistema opensource essere replicato per altri scopi, non solo per gestire un’emergenza ma anche per progetti che si avvalgano della partecipazione e vogliano informare su un tema.
Giorgio Gaber nel 1972 ha scritto che  la libertà è partecipazione, ora è attuale ancora lo spunto di quel testo,  per essere presenti e vivi nella società, nei metodi e nei modi del nostro tempo.

sitocontattiinfo