Nel 1946 quando venne istituita la Festa nazionale della Liberazione, nella giornata del 25 aprile, nessuno si sarebbe immaginato che settantanni dopo, sarebbe stato normale (e normato) lavorare ed andare a fare la spesa anche nei giorni di festa.

domenicanograzie

Occorre ricordarsi che la libertà conquistata è come una pianta che va innaffiata e coltivata, attraverso le nostre azioni, come quelle di ricordare il sacrificio di tanti cittadini e cittadine, che insieme hanno combattuto durante  la Resistenza.

carrelli

Ricordare, non fa rima con acquistare.