Presso il Centro per il turismo rurale di Cecciola (Ramiseto, RE), come è ormai consuetudine anche quest’anno l’azienda agricola Agriappennino ha riaccesso il vecchio essiccatoio di castagne (metato).
Quest’anno sono state raccolte e messe a seccare circa 35 q di castagne fresche da cui si ricaverà circa 11 q di prodotto tra castagne secche e farina di castagne.

Processo di essiccazione

metato_01

L’essiccazione avviene con il metodo tradizionale antico ossia utilizzando un “fuoco morto” di legna di castagno e pula ottenuta dalle pelatura delle castagne dell’anno precedente. Il fuoco viene tenuto acceso per 35/40 giorni e notti consecutivi. Successivamente si passa alla sbucciatura delle castagne e alla cernita. Parte delle castagne verrà poi macinata in un lento mulino a pietra per ottenere una finissima e dolcissima farina di castagne.

In questo momento il metato sta ancora fumando, ma si conta per fine novembre di ottenere la nuova farina a Km 0,0 del Borgo di Cecciola.
Per info e contatti:
Az. Agr. Agriappennino
cell. 333.9525497 – Marco
email: info@agriappennino.it
web: www.agriappennino.it
facebook: www.facebook.com/agriappennino